I grandi del basket: George Gervin

di Gioia Bò 0

 Altro capitolo dedicato ai grandi del basket ed altro nome storico della pallacanestro a stelle e strisce, sebbene la sua fama sia stata offuscata dai miti dell’epoca. Parliamo di George Gervin, due metri e passa di muscoli e precisione, noto per le sue doti realizzative, ma anche per la capacità straordinaria di ricoprire il ruolo di guardia.

Correvano i primi anni settanta quando Gervin girovagava per i college americani, mettendo a segno caterve di canestri. Ma tanta classe sul campo non corrispondeva ad altrettanto impegno sui banchi di scuola ed il giovane talento si ritrovava spesso ad abbandonare il proprio sogno.

La grande occasione gliela offrì la Virginia Squires, franchigia della ABA, la lega professionistica concorrente dell’NBA in quegli anni di lotte fratricide. Qui Gervin trovò uno dei miti del basket di ogni tempo, Julius Erving, con il quale formò una fantastica coppia d’attacco.

A metà della stagione successiva passò ai San Antonio Spurs, mentre l’ABA si fondeva con la NBA, e divenne in breve tempo uno dei giocatori più apprezzati della sua generazione. Nel 1977 George Gervin si aggiudicò il titolo come miglior realizzatore dell’NBA, titolo poi conquistato per i successivi due anni e poi ancora nel 1982. Memorabile una delle sue prestazioni con ben 63 punti realizzati in una sola gara, 33 dei quali in un solo quarto.

Seguirono anni di grandi soddisfazioni per Gervin e per i San Antonio Spurs, arrivati per due stagioni consecutive alla finale di Conference (poi sconfitti dai Los Angeles Lakers guidati da Kareem Abdul-Jabbar e Magic Johnson). Il cambio di allenatore nella stagione 1984-’85 lo portò a cambiare franchigia. Approdò ai Chicago Bulls di Michael Jordan, il quale però era fermo per infortunio.

L’anno successivo decise di lasciare l’NBA per tentare l’esperienza italiana con la canotta del Banco di Roma, dove continuò a strappare applausi per il gran numero di canestri realizzati con una media di 26 punti a partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>