Nato l’imbattibile Dream Team per Londra 2012

di Redazione 0

Scelti i 20 della formazione Usa di basket che fa riferimento a coach Krzyzewski in vista delle Olimpiadi 2012 di Londra. Due sole novità tra cui l’ingresso dell’emergente Blake Griffin dei Clippers, con i suoi 22 anni la nuova star. Mike D’Antoni vice allenatore. Mentre la vecchia conservativa Europa riparte mercoledì 18 gennaio con 3 italiane  (Siena apre con Bilbao, giovedì Armani-Panathinaikos e Barcellona-Bennet) nelle Top 16 che dal prossimo anno cambieranno formula e alcune formazioni hanno grattato nelle ultime ore  il barile  del modesto mercato (lo sloveno Nachbar all’Unics Kazan, l’american-svizzero Brunner a Cantù, l’americano Mallet al Maccabia, l’americano supertatuato Acie Law dal Partizan all’Olympiacos)  la notizia più importante arriva dagli Stati Uniti, e riguarda la nascita del Dream Team  ultima versione, perché non è il caso di parlare di nuovismo con 18 giocatori sperimentati e diversi over 30.

La grande selezione per le Olimpiadi di Londra (27 luglio 12 agosto)  comprende 20 giocatori, e precisamente:

  • LaMarcus Aldridge (Portland), Carmelo Anthony (New York), Chauncey Billups (Los Angeles Clippers), Chris Bosh (Miami), Kobe Bryant (Los Angeles Lakers),  Tyson Chandler (New York),  Kevin Durant (Oklahoma), Rudy Gay (Memphis), Eric Gordon (New Orleans), Blake Griffin (Los Angeles Clippers), Dwight Howard (Orlando), Andre Iguodala (Philadelphia 76ers), LeBron James (Miami), Kevin Love (Minnesota), Lamar Odom (Dallas), Chris Paul (Los Angeles Clippers), Derrick Rose (Chicago), Dwyane Wade (Miami), Russell Westbrook (Oklahoma), Deron Williams (New Jersey).

La selezione comprende il presidente Jerry Colangelo e l’allenatore Mike Krzyzewski (Duke University), e gli assistenti Jim Boeheim (Syracuse University), Mike D’Antoni (New York), Nate McMillan (Portland). Sono rappresentate 14 formazioni  su 30 della NBA, Clippers e Miami hanno 3 giocatori ciascuna, 3 giocatori hanno vinto due medaglie (Anthony, LeBron e Wade), manca la miglior matricola di questa stagione e n.1 del draft 2011 Kyrie Irving (Cleveland) che sta mostrando le sue qualità.

Il giocatore più esperto è “Melo”Anthony con 59 presenze, il più giovane Blake Griffin (22 anni). Il commento di Coach K che da anni rifiuta le offerte della NBA e allena dal 2006 la squadra con un record di 48-1 sembra ironico, fa capire che quasi quasi  sarà più impegnativo ridurre di 8 unità la formazione che vincere le partite:

“La squadra scelta da Jerry (Colangelo) è nata da un gruppo di 35 giocatori di grande talento, e desidero ringraziarli per l’incredibile impegno mostrato per  fare parte dei 20 selezionati, compito per me  davvero difficilissimo”.

Gli Usa sono imbattuti dal 2008, hanno conquistato l’oro di Pechino 2008 e dei mondiali 2010 in Turchia, da questi due Dream Team sono stati selezionati ben 18 giocatori. Non si vede in giro una squadra che possa batterli, la Spagna bi-europea di Sergio Scariolo per metà ha giocatori che stanno facendo bene nella NBA (i fratelli Gasol, Calderon, la matricola Ricky Rubio e Sergi Ibaka, il congolese naturalizzato che veste la maglia dei Thunder City che comanda con 13 vittorie e 2 sconfitte) ma uomo contro uomo parte da 20 punti di scarto anche se il regolamento è diverso da quello FIBA dove gli alley-hoop, i passaggi sopra il canestro, sono rari.

A Londra gareggiano 12 formazioni. Già qualificate Gran Bretagna paese organizzatore, Spagna e Francia per l’Europa, Argentina e Brasile per le Americhe, Cina per l’Asia, Tunisia per l’Africa, Australia per l’Oceania. Le ultime 4 si qualificheranno a Caracas dal 2 all’8 luglio con Angola, Nigeria, Rep.Dominicana, Portorico, Venezuela, Giordania, Sud Corea, Russia, Fyr Macedonia, Lituania, Grecia, Nuova Zelanda. Grandi assenti le squadre slave, a cominciare dalla Serbia, e la Turchia vicecampione mondiale.

L’Italia  salta la seconda Olimpiade consecutiva pur avendo 3 giocatori NBA e  il passaggio della squadra da Recalcati e Pianigiani non ha cambiato di una virgola la situazione, se non (così dicono) il risparmio di 100 mila euro (dai 400 dell’ex CT ai 300 di quello attuale).

[email protected]
Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>