Basket mercato: ecco le mosse dei grandi club, Biligha firma a Milano

di Gtuzzi 0

Sta finalmente prendendo quota il basket mercato nella Serie A italiana. Milano sta piazzando diversi colpi importanti, visto che la nuova squadra di Messina sta prendendo forma. White e Moraschini sono state le prime due aggiunte al roster meneghino: questa volta, invece, è il turno di Paul Biligha, che si trasferisce da Venezia a Milano. Due stagioni molto importanti quelle trascorse in Laguna, visto che il centro italiano ha vinto lo scudetto e pure la Fiba Europe Cup, l’anno scorso.

Basket mercato, adesso Milano attende le ufficialità di Roll e Rodriguez

Particolarmente felice del trasferimento a Milano, Biligha adesso è con l’Italia che sta preparando la spedizione verso il Mondiale: il contratto sarà triennale con l’Olimpia. La stessa Milano, come si può facilmente intuire, non si fermerà qui: infatti, a breve arriveranno gli annunci ufficiali di Michael Roll, che arriva direttamente dal Maccabi Tel Aviv, e di Sergio Rodriguez, che proviene dal Cska Mosca.

Un’altra notizia molto importante che riguarda il mercato dei giocatori italiani, visto che Achille Polonara rimane in quel di Sassari. La società sarda, che è arrivata veramente ad un soffio dal vincere lo scudetto con in panchina coach Pozzecco, ha già ufficializzato l’ala canadese Dyshawn Pierre, che rimane quindi in Sardegna. Stesso discorso per l’ex Varese, con Polonara che rimarrà a Sassari ancora per i prossimi due anni. Grazie a questo colpo, quindi, la squadra, che verrà guidata sempre da coach Pozzecco, ha definito il blocco degli italiani che farà parte del roster della prossima stagione. Anzi, in realtà, il Banco di Sardegna sta cercando di puntellare ulteriormente la rosa con l’acquisto del tiratore ex Brescia Michele Vitali.

L’innesto di Chappell a Venezia

Anche Venezia ha deciso di fare un passo in avanti e rinforzarsi: per questo motivo ha deciso di inserire nel proprio roster Jeremy Chappell. Si tratta di una guardia-ala di 32 anni che arriva direttamente da Brindisi, con cui ha concluso un’ottima annata, condita da 12,8 punti e 5.1 rimbalzi a partita. E anche la Virtus Bologna non smette di stupire, visto che mette a segno altri due colpi di mercato come Gamble e Hunter, dopo aver portato a casa giocatori del calibro di Teodosic, Gaines e Weems.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>