Semifinali playoff basket Serie A: Venezia ok, 1-1 nella serie con Avellino

di Gtuzzi 0

Peric, meravigliosamente Peric. È lui il grande protagonista di gara-2 tra Venezia ed Avellino. 23 punti e sei rimbalzi utili per affondare i campani e riportare la serie in parità. Le semifinali playoff basket Serie A sono sempre più incerte da questa parte del tabellone. L’Umana, dopo il crollo in gara-1, infatti, non spreca anche la seconda partita in casa e chiude 88-77 davanti al proprio pubblico. Una prova di squadra che deve certamente far bene sperare tutti i tifosi lagunari.

Semifinali playoff basket Serie A: adesso la serie si sposta ad Avellino

Avellino, dal canto suo, può recriminare per una partita negativa della sua stella Ragland. D’altro canto, però, arrivare a giocarsi in casa gara-3 e gara-4 delle semifinali playoff basket Serie A era molto importante. Strappare una partita a Venezia è stato importante. Anche se gara-2 è iniziata subito in salita, con l’Umana che ha allungato già nel primo quarto. Il secondo parziale è stato altrettanto incisivo. I padroni di casa sono volati anche a +14, 41-27.

Secondo tempo da urlo per il croato Peric

Logan ha cercato di salvare la squadra dalla batosta, riportandola sotto di sei punti al riposo. Un vero e proprio miracolo rispetto a quanto fatto vedere in campo. Il terzo quarto è ancora incerto, con Avellino che si riporta anche a -4, ma sbaglia un po’ troppo. E allora è arrivato il momento di entrare in azione per il ciclone Peric. Il croato porta i suoi sul +22, 69-47, con un parziale di 26-8. Si sveglia Green, ma è troppo poco per la Sidigas. C’è tempo per Venezia per strappare di nuovo, portandosi sul +25, 88-63 e poi tirando i remi in barca fino al fischio finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>