Secondo posto per la Nazionale femminile a Pomezia

di Marco Cesto Commenta

Italia-Belgio 62-64, questo il risultato dell’ultima partita delle azzurre che dopo la netta prevalenza del primo tempo sono apparse sottotono nella ripresa accusando il KO nel finale. Il torneo comunque si è concluso al secondo posto dietro l’Australia. La cronaca della FIP. Il risultato finale è ottimo, seconde dietro una delle nazionali più forti del mondo. Tuttavia è sulla cronaca dell’ultimo appuntamento pometino che si erige la descrizione di una selezione efficiente ma non sempre in grado di affrontare i due tempi con la stessa energia. La cronaca offerta dalla FIP.

basket femminile

Coach Capobianco ha scelto anche per oggi il quintetto con Gorini, Spreafico, Penna, Formica e Fassina. L’Italia ha subito mostrato la faccia giusta: circolazione di palla in attacco alla ricerca di soluzione ad alta percentuale, nell’altra metà campo difesa attenta su Vanloo e Carpreaux nel tentativo di isolare le lunghe del Belgio. Al primo canestro di Linskens ha risposto la raffica di Fassina, che poi con il supporto di Tagliamento (2/2 nelle triple) e di un’ispiratissima Gorini ha spinto l’Italia sul +10 (23-13). Il Belgio ha reagito con il talento di Hendricks ma le Azzurre hanno replicato colpo su colpo trovando punti anche da Fabbri, Penna e Dotto e chiudendo così il primo tempo sul +8 (37-29).

Nel terzo quarto il Belgio si è rifatto sotto con le triple di Carpreaux e Kim Mestdagh (46-44 al minuto 28), l’Italia ha perso un po’ fluidità in attacco: di Grzesinski il canestro del sorpasso (47-49), peraltro subito pareggiato da Crudo nell’ultima azione del terzo quarto.

In apertura di ultimo parziale l’Italia ha perso Formica per un infortunio al ginocchio, Mestdagh ha messo insieme il gioco da tre punti del 49-52 ma nel momento più difficile le Azzurre hanno reagito ispirate dalla regia di Gorini e sono tornate avanti sul 60-55 al minuto 37. La partita si è risolta nell’ultimo minuto con la tripla da metà campo segnata da Kim Mestdagh a fil di sirena (60-61), Gorini ha messo i liberi del nuovo sorpasso Azzurro ma poi è stata Vanloo a replicare dalla lunetta (62-63). L’ultimo pallone l’ha giocato ancora Gorini, che però non è riuscita a realizzare il canestro della vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>