Basket, Champions League: Varese batte Villeurbanne all’ultimo tiro

di Marco Cesto Commenta

Per gli appassionati di basket questo è un giorno da ricordare per via delle emozioni che il Varese è riuscito a regalare agli spettatori della Champions League. Una vittoria sofferta e conquistata all’ultimo tiro con un solo punto di differenza dagli avversari. Il Varese ha vinto ma non senza emozionare gli spettatori in questa partita d’esordio in Champions League. Gli avversari erano i campioni dell’Asvel Villeurbane. La vittoria è da collegare all’ultimo tiro, quello di Kangur che ha regalato ben tre punti a varesini permettendo loro di superare all’ultimo secondo i campioni di Francia.

In realtà, benché la vittoria sia collegata a Kangur, a brillare nella serata è stato il giovane play che sfruttando la vetrina internazionale ha saputo far vedere di che pasta è fatto. Stiamo parlando, ovviamente, di Avramovic che nell’ultima partita ha segnato 29 punti. Il pubblico presente sugli spalti non era numeroso e forse questa è l’unica nota negativa di una serata molto positiva. La squadra di Moretti ha dovuto lottare dall’inizio alla fine. Ha fatto molta fatica a stare dietro ai francesi, soprattutto nella prima fase di gara, quando, come scrive la Gazzetta dello Sport,

Uter e Hodge sono ispirati mentre per Watkins è facile avere subito il sopravvento sotto canestro: Villeurbanne vola così sul +7 (3-10) e i biancorossi annaspano in difesa non trovando idee in attacco.

Una gara combattutissima ma l’intervallo segna la performance dei francesi che non rientrano in casa con lo stesso smalto della prima frazione di gara. Ne approfittano i padroni di casa trascinati da Avramovic, un giovane senz’altro da tenere sotto osservazione. Con 29 punti del giovane serbo e 9 punti di Pelle, il Varese brilla e vince superando i francesi 83-82.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>