WNBA delusione Zandalasini: le Lynx fuori al primo turno

di Gtuzzi Commenta

zandalasini lynx WNBA

Grande delusione in WNBA per le campionesse in carica, ovvero le Minnesota Lynx, in cui gioca anche l’italiana Cecilia Zandalasini. Infatti, sono uscite dai playoff già al primo turno, arrendendosi allo Staples Center di Los Angeles. Le Sparks, le rivali più accreditate nella lotta al titolo, hanno vinto 75-68, dopo una partita particolarmente tesa e tirata.

Playoff WNBA: le Lynx sono già fuori sotto i colpi di Gray

In realtà, però, l’equilibrio stagionale pendeva dalla parte delle Sparks, che in stagione regolare hanno vinto 3 gare sulle 4 che sono state disputate. Per Minnesota un grandissimo rimpianto, soprattutto considerando che sono riuscite a fuggire anche sul +11, 32-21, prima di subire la rimonta delle padrone di casa. Le Lynx, però, hanno provato a giocarsela fino al termine della partita.

La volata decisiva sorride alle Sparks

La Moore, MVP dell’ultimo All Star Game, è stata l’ago della bilancia in negativo: il suo ultimo quarto è da mani tra i capelli, visto che non ha segnato nemmeno un punto. La Gray, guardia delle Sparks, ha risposto con 26 punti e dei canestri fondamentali nella fase finale del match. Solamente 3 punti, con 1 su 4 dal campo per la nostra Zandalasini, che ha giocato 25’, ma che nelle battute decisive nel finale è rimasta a guardare in panchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>