Virtus Bologna vince la regular season in Serie A: Treviso asfaltata

di Gtuzzi 0

Spread the love

Super prestazioni da parte della compagine guidata in panchina da Sergio Scariolo. La Virtus Bologna, infatti, conduce una partita pazzesca e clamorosa sul campo di Treviso, che viene letteralmente annientata.

I bolognesi segnano la bellezza di 113 punti: una vittoria che vale il primo posto definitivo nella stagione regolare. Un risultato che mancava addirittura dal 2000/2001 e che pare essere senz’altro di buon auspicio per tutti i tifosi virtussini in ottica playoff.

Al PalaVerde di Treviso è andata in scena una vera e propria passeggiata per la compagine guidata in panchina da Sergio Scariolo. Senza storia la gara, con le vu-nere che hanno vinto con un dominante punteggio di 113-76, non lasciando nemmeno le briciole agli avversari. Le percentuali della gara sono state fin troppo alte, con la bellezza di sette giocatori che sono finiti in doppia cifra.

Un’altra vittoria da aggiungere a un filotto davvero incredibile per la Virtus Bologna. Grazie al successo ottenuto in Veneto, ora la Virtus è certa del primo posto in classifica. Anche la matematica è ora dalla parte di Scariolo, con i bianconeri che potranno contare sul fattore campo lungo tutti i playoff. Un’affermazione, la vittoria della regular season, che è giunta con ben due turni di anticipo rispetto al termine del campionato.

Tralasciando per un attimo i vari giocatori infortuni, Scariolo decide di lasciare a riposo Pajola, con l’azzurro che non scende nemmeno per un minuto in campo. Non solo, visto che anche Alibegovic è ancora rimasto ai box per infortunio. In tribuna stavolta ci va Sampson, lo straniero numero sette, mentre nelle rotazioni rientrano non solamente Ruzzier, ma pure Ceron.

Una gara che ha preso una direzione ben precisa fin dal primo quarto, che i bianconeri hanno dominato. Nel primo tempo non c’è stata partita: basti pensare come a metà del secondo quarto il tabellone recitava un eloquente e laconico 47-19 per la Virtus Bologna. Da quel momento in avanti è arrivata la reazione dei padroni di casa: Treviso, subissata di fischi da parte dei propri tifosi, ha avuto in effetti un moto di orgoglio, provando in qualche a limitare un passivo che gli ospiti stavano allargando a dismisura. Treviso è riuscita a rifarsi sotto fino a 14 punti di svantaggio, poi Teodosic ha deciso di chiudere il match. Quattro triple che servono ad aumentare nuovamente la forbice tra le due squadre. Al contempo, un altro record messo in cascina da parte di Teodosic, ovvero l’aver oltrepassato il muro dei 1000 punti in serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>