Il caso Lestini della serie A2 finisce dal giudice sportivo

di Redazione 0

Spread the love

La Federazione Italiana Basket, la FIP, ha spiegato che adesso la Fortitudo rischia delle importanti sanzioni. La tifoseria della squadra intanto sta raccogliendo i soldi per pagare la multa comminata a seguito degli insulti all’ex giocatore, Federico Lestini. 

Ci sarà un’indagine perché un po’ di ragione è da entrambe le parti. Federico Lestini, ex virtussino, è stato insultato ma è anche vero che è colpevole di aver provocato la tifoseria della Fortitudo. Otto mesi fa, proprio per questi insulti e provocazioni, fu costretto a saltare un match non appena arrivato alla Effe, viste le minacce ricevute da alcuni tifosi in conferenza stampa. Adesso si riproduce una situazione analoga e c’è bisogno di tenere a bada i bollenti spiriti. La FIP sta minacciano la Effe di prendere provvedimenti importanti:

“La Federazione Italiana Pallacanestro rende noto che la Procura Federale ha aperto un’indagine nei confronti della Fortitudo Bologna 103 con riferimento alle notizie apparse su quotidiani e social network circa le iniziative dei propri sostenitori, volte alla raccolta fondi per il pagamento delle eventuali sanzioni che saranno irrogate dal Giudice Sportivo alla predetta società per comportamenti antiregolamentari posti in essere in occasione della gara del prossimo 17 febbraio. Tali condotte, premeditate al compimento di azioni contrarie ai regolamenti ed al superamento della afflittività della norma nei confronti della società di cui sono sostenitori, realizzate con una raccolta fondi, sono connotate da chiari profili di illiceità, antisportività e totalmente carenti di una qualsivoglia forma di correttezza e lealtà sportiva. Considerato come le società affiliate rispondano a titolo di responsabilità oggettiva anche per le violazioni commesse dai propri sostenitori, si rappresenta come, per i comportamenti oggetto di tale indagine, che esulano dalla sola responsabilità per eventuali violazioni commesse dal pubblico durante la gara, la società Fortitudo Bologna 103 sia passibile di ulteriori provvedimenti sanzionatori da parte dei competenti organi di giustizia su deferimento della Procura Federale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>