Europei U20 maschili, l’Italia finisce seconda nel girone

di Gtuzzi Commenta

La fase a gironi degli Europei U20 maschili è finita anche per l’Italia, che ha chiuso il suo girone al secondo posto, subito dietro la Serbia. Una nazionale, quella capeggiata dal coach Eugenio Dalmasson, che non ha avuto difficoltà nello sbarazzarsi dell’Islanda, battendola agevolmente 81-56. La partita ha avuto effettivamente ben poco da dire, con Mezzanotte e Antelli che sono stati i migliori azzurri dal punto di vista realizzativo, con rispettivamente 14 e 12 punti.

Europei U20 maschili: bene Bucarelli, Antelli e Mezzanotte

Importante anche la prestazione di Lorenzo Bucarelli, che ha terminato il match con l’attivo 8 punti e 7 assist. La partita contro l’Islanda scorre sui binari prediletti dall’Italia fin da subito, che in difesa azzanna bene alle caviglie degli avversari e in attacco trova una buona circolazione di palla inframezzata da qualche minuto di vuoto mentale.

Nel terzo quarto il match era già in archivio

Il divario comincia già a essere oltre la doppia cifra alla sirena dell’intervallo lungo, quando l’Italia è avanti 40-28. Bucarelli all’inizio del terzo quarto decide di dare la sferzata decisiva al match e i suoi compagni lo seguono. Antelli trova addirittura anche una tripla di tabella che sancisce il +29, 64-35 alla fine del terzo periodo. Per diverse volte l’Italia rischia di infliggere oltre quaranta punti di scarto agli islandesi, ma il match si chiude sull’81-56.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>