Eurolega, sicura la Montepaschi, per la seconda decide lo scudetto

di Redazione 0

Montepaschi Siena non è l’unica squadra italiana al momento ad avere il diritto alla Licenza A di Euroleague, sembrerà paradossale ma sul tabellone viene indicata con un asterisco la Lottomatica Roma (che oggi si chiama Acea) anche se si specifica che in virtù dei risultati di questa stagione è ultima nel ranking e dovrà cedere, come l’anno scorso, il suo posto e non è affatto scontato che come l’anno scorso gli subentri una squadra italiana, perché fra i 20 casi che a scalare danno diritto ad avere una licenza A, il 4° riguarda lo scudetto tricolore e il 15° alla finalista.

E’ chiaro che se vince la Mps, è più difficile per Milano o Pesaro  avere un posto, però se una di queste due ultime batte Siena è quasi scontato il pass. I criteri  prevedono al 1° posto il ranking europeo ufficiale, al 2° una licenza B temporanea o definitiva,al 3° una wild card proposta dal board dell’Euroleague ma votata dall’assemblea, al quarto la vincitrice della Spaghetti league che di fatto è declassata se al n.5 è assicurato il posto alla finalista del campionato spagnolo mentre la finalista italiana, come detto, è solo al 15° posto. Al 20° posto chiude  la waiting list la squadra campione di Lettonia.

Le licenze sicure, determinate in seguito al ranking degli ultimi 3 anni, sono confermate oltre alla Montepaschi, alle spagnole  Caja Laboral, Regal Barcellona,  Real Madrid e Unicaja Malaga, alle tuche Efes e Fenerbahce Istanbul, alle greche Olimpiacos e Panathinaikos, alla russa Cska, al Maccabi (Israele), Prokom (Polonia), Zalgiris Kaunas (Lituania). E’ qualificata anche il Khimki Mosca vincitrice dell’Eurcup, se vince lo scudetto potrebbe liberare una wild card in più.

Si tratta di 14 qualificate nel main draw su 24 posti, quindi rimangono 10 posti di cui 2 provenienti dalle qualificazioni quest’anno in sede unica e per le quali potrà godere di una wild card la Turkish Airlines come sponsor dell’evento che opterà chiaramente per una formazione turca. Negli altri 8 posti quindi l’Italia ha una seconda squadra sicura se non vince Siena, mentre ci sono poi le wild card e Milano-Armani potrebbe essere strategica  come l’anno scorso, mentre la Scavolini può qualificarsi vincendo il titolo, ma se elimina Milano il risultato pesa, mentre Cantù potrrebbe avere una wild card per le qualificazioni perché quest’anno è andata fuori all’ultimo turno nel girone dell’Olimpiacos campione d’Europa.

[email protected] 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>