Finale scudetto, trionfa Venezia: Sassari cede in gara-7

di Gtuzzi Commenta

venezia pinar

Il secondo tricolore della storia finisce nelle mani di Venezia, che batte in una pazzesca gara-7 una Sassari che ha lottato in maniera strepitosa, portando la serie fino all’ultimo atto, quello decisivo. Una grande soddisfazione per coach De Raffaele, perché riuscire a conquistare il secondo scudetto nel giro di tre anni non è certo semplice.

Finale scudetto: vince Venezia 87-61!

Anzi, riconfermarsi è sempre estremamente difficile e la Reyer Venezia ha dimostrato come essere in grado di costruire bene la stagione in estate dà i suoi frutti poi per tutta la stagione. In fin dei conti, l’ossatura dello scorso anno è stata mantenuta e questo spesso fa la differenza. Rispetto al 2017, come ha avuto modo di sottolineare anche il coach toscano, c’erano decisamente più aspettative nei confronti di Venezia.

Una vera e propria cavalcata, dal momento che i ragazzi di coach De Raffaele hanno dovuto affrontare praticamente tutte le partite dei playoff per vincere lo scudetto. Cinque partite per avere la meglio ai quarti di finale contro la Dolomiti Energia Trento, altre cinque partite in semifinale per avere ragione di Cremona, dopo essere andata sotto 2-1 nella serie e, ora, addirittura sette partite per battere Sassari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>