Euroleague: torna Kirilenko, i russi imbattuti

di Redazione 0

Partite le Top 16 di EuroleagueSiena fatica all’inizio ma finisce +14 contro Bilbao, oggi Armani-Panathinaikos e Barcellona-Bennet col debutto di Brunner. Col ritorno in campo di Andrei Kirilenko a due mesi dal brutto infortunio alla spalla e la frattura del naso nel campionato russo, l’ex star degli Utah Jazz che ha lasciato la NBA dopo 10 anni è stato decisivo ad Atene contro l’Olimpiakos, con 11 punti, 3/6, 0/1, 5/6 ai liberi, 4 rimbalzi, 3 assist, 3 stoppate. Top scorer  del Cska che mantiene l’imbattibilità, con una striscia di 11 vittorie, un altro ex NBA, lo slavo Krstic, con 18 punti.

L’Unics che ha ingaggiato lo sloveno Bostian Nachbar, ex NBA, non l‘ha schierato contro il Fenerbahce che con Bogdanovic (24 punti)  e l’ingaggio di Lafayette  ha guidato due tempi cedendo alla distanza contro i russi vincitori dell’Eurocup che hanno vinto con i canestri del centro Veremeenko e Harry Domercant.

Siena ha subito all’inizio Bilbao, sotto di 4 il primo tempo è andata al riposo sul 32 pari e poi sferrato l’attacco, con 18 punti di Andersen (e 7 rimbalzi) e del solito McCalebb (23 di valutazione, miglior uomo in campo). La difesa e le rotazioni hanno fatto la differenza per Siena partita con Michelori in quintetto, anche se Stonerook ha dato segnali di ripresa. Gli italiani hanno dato 14 punti, 7 di Carraretto e di Ress, Michelori non ha tirato, solo 2 minuti per Aradori che sul finale della regular Season era stato MVP della settimana.

Igor Rakocevic non ha saputo essere brillante, 2/7 al tiro,3 assist, 6 punti,  Siena ha tirato malino dai 3 punti  soprattutto con gli americani: 1/3 Stonerook, 0/2 Moss e Thornton, 1/3 anche per Carraretto. Il primo turno delle Top 16 si conclude stasera con le altre 5 partite, l’Armani ospita (20.45) al Forum i campioni d’Europa del Panathinaikos di Zeljko Obradovic, il coach slavo che ha vinto 8 volte il trofeo, mentre la Bennet fa debuttare Greg Brunner arrivato da Montegranaro col Barcellona senza Carlos Navarro, top scorer della competizione, fermo da un mese per una fascite al piede. Partita particolare per Gianluca Basile che ha vinto la Coppa dei Campioni due anni fa con gli spagnoli.

La situazione. Gruppo E: Olympiacos-Cska 78-86 (Atene, 6500 spett., 14 Gegevicius, 18 Krstic), oggi Efes-Galatasaray (Istanbul ore 19.30). Gruppo F: Mps-Bilbao (Siena, 4153 spett., 14-18, 18-14, 24-17, 25-18;  18 McCalebb, 18 Andersen, 16 Vasilaidis), oggi Unicaja-Real Madrid  (20.45, infortunato Joel Freeland). Gruppo G: Unics-Fenerbahce 76-71 (Kazan, 5000 spett., 17 Veremeenko, 24 Bogdanovic), oggi Armani-Panathinaikos (Milano Forum, 20.45). Gruppo H: oggi Zalgiris-Maccabi (Kaunas 18.45), Barcellona-Bennet (ore 20.45, assente Navarro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>