Parla Bargnani: “Io in Italia? Chances solo per Siena o Milano”

di Charlie 0

Andrea Bargnani dall’Nba all’Italia? Se fino a qualche anno fa – poi c’è riuscito – il magho sognava di fare il percorso inverso – Treviso-Toronto, sola andata – ora gli tocca la stessa sorte che stanno condividendo i maggiori talenti del basket americano.

Con il lockout ancora nel vivo e la sospensione forzata dovuta alla serrata che contrappone cestisti e proprietari di franchigie per la stipula del nuovo contratto, anche Bargnani guarda all’Italia con occchio differente. Non per lasciarci qui dove si è in balia di un destino economicamente amaro ma per tornare da protagonista a calcare i parquet dei palazzetti della penisola.

Accostato negli ultimi giorni prima alla Montepaschi Siena (se non altro, per replicare al fermento di mercato dell’Armani Jeans), poi a Milano – è bastato l’equivoco del contenuto di un post su Twitter in cui il Mago aveva scritto “Going to Milan” – e infine a Roma, è stato il numero 7 dei Raptors a esplicitare lo stato di fatto: presente e futuro? Ecccovi qualche chicca.

Ospite di Dsquared per l’attesissima sfilata di moda, Bargnani ribadisce che la possibilità di tornare in Italia esiste:

“Se ci fossero i presupposti, potrei pensare, se ne vale la pena, di giocare ancora qui”.

Un’apertura notevole con tanto di però: mica semplice come dirlo, tornare. Bastasse solo l’acquisto di un biglietto aereo, uno ci mette un attimo. Invece Bargnani sottolinea che

“la situazione è complicata: ho un contratto diverso da quello, per esempio, di Danilo Gallinari: dipende tutto dall’assicurazione, se non copre non posso accasarmi in Italia e chi potrebbe permettersi un costo così elevato sono solo Siena o Milano“.

Significa che ci sono trattative?

“Non ho contatti ufficiali – riferisce all’Ansa – con nessuna delle due squadre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>