Sassari espugna Milano in gara-1 grazie a Gentile e Thomas

di Gtuzzi Commenta

Non sappiamo se Gianmarco Pozzecco sia più preoccupato per il fatto che abbia promesso di sposarsi se vincerà lo scudetto, oppure perché la cabala vuole che, prima o poi, una sconfitta dopo 20 partite arrivi. Sassari non conosce limiti e riesce a espugnare il campo dell’Olimpia Milano in gara-1 delle semifinali che portano dritte dritte verso la finale scudetto.

Sassari, una partita pazzesca e l’allungo nell’ultimo quarto

Una partita caratterizzata da un’intensità pazzesca, dal momento che la squadra sarda è stata per buona parte del match avanti, ma Milano ha provato più di una volta a rientrare e dare la contro-spallata decisiva. Il punteggio finale è 79-86 e l’allungo decisivo è avvenuto nell’ultima frazione, quando anche il fortino di Milano che, fino a quel momento aveva tenuto piuttosto bene, si deve arrendere.

Le grandi prestazioni di Gentile e Thomas

A guidare Sassari sono stati, in modo particolare, due giocatori che si sono presi tutta la scena. Stiamo parlando di Stefano Gentile, 26 punti e high in carriera per lui, e Rashawn Thomas, che dà un grande apporto con 25 punti e 11 rimbalzi, che sono stati ben coadiuvati di Pierre (doppia doppia da 12 punti e 11 rimbalzi) e da Achille Polonara, protagonista di alcuni canestri davvero pesanti (13 punti e 5/6 al tiro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>