Mondiali FIBA U19: l’Italia sfiora l’impresa, il Canada vince l’oro

di Gtuzzi Commenta

Mondiali FIBA U19

I mondiali FIBA U19 sono stati una vera e propria consacrazione per l’Italia. Nessuno si aspettava un percorso così bello e appassionante, probabilmente nemmeno gli stessi giocatori e staff tecnico. Eppure la guida sapiente e intensa di coach Capobianco, uno che con le Nazionali ci sa fare da diversi anni, ha inculcato quella mentalità. La finale mondiale è stata un premio per la caparbietà di questi ragazzi, che non hanno mai mollato un secondo. Nell’ultimo atto, però, il Canada, in grado di battere nientemeno che i favoritissimi Usa in semifinale, si è dimostrato semplicemente più forte.

Mondiali FIBA U19: l’Italia paga una brutta partenza

Fin dal primo quarto della finale dei mondiali FIBA U19 l’Italia non è riuscita a stare attaccata alla partita. Un black-out che ha creato un varco che si è allargato sempre di più. Il primo parziale degli azzurri si è chiuso sotto 10-24. La zona di Capobianco serve a poco, perché i nordamericani riescono comunque a trovare delle buone percentuali dall’arco. L’Italia finisce sotto anche di 21, poi prova a reagire, ma la tripla di Penna da metacampo sulla sirena entra ed esce dal canestro.

Un pò di sfortuna e quanti errori in attacco

Gli azzurri tornano in campo vogliosi quantomeno di rosicchiare qualche punto. Ci sarebbe spazio e tempo per farlo, ma molta sfortuna e un po’ di imprecisione in attacco da parte dell’Italia confermano quello che è il trend della partita, che finisce 79-60. Il Canada vola, spinto anche dai 12 punti di Kigab, così come dai 18 di Barrett. Per gli azzurri bene Bucarelli, Penna, Oxilia, mentre Okeke, nonostante i 14 punti, è troppo discontinuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>