Per la Virtus Bologna doppio mini-scudetto

di Redazione 0

Con i gioielli Fontecchio e Pecachek ha sconfitto ancora la Montepaschi, dominio delle V nere nella Under 17 a Vasto dopo il titolo di Udine. La Virtus Bologna è campione d’Italia anche nella Under 17, quest’anno ha dominato i tricolori giovanili e  a due settimane di distanza della Under 19 ha nuovamente battuto la Mens Sana. Minimo comun denominatore fra i due successi, la scuola vincente delle “V nere” creata tanti anni fa dall’avvocato Porelli, dietro la prima squadra fra le migliori italiane e i gioielli Simone Fontecchio e Adam Pecachek decisivi  della storica doppietta, sia a Vasto che a Udine.    Lo strapotere fisico e tecnico dei bolognesi si è abbattuto su una tenacissima Siena, arrivata alla finalissima dopo aver perso le prime due gare delle eliminatorie ed essere stata ad un canestro dall’eliminazione nella terza con Rieti, per battere poi i cugini della Virtus negli spareggi e la revers, una delle favorite.

I ragazzi di Consolini   succedono nell’albo d’oro ai senesi della Virtus di coach Vezzosi che è stata eliminata dai cugini della Montepaschi e con questo conquistano il settimo tricolore  nella categoria dopo quelli dell’84, ’85, ’90, ’91, ’99 e 2008. E’ anche il diciassettesimo scudetto giovanile dal 1966 per la Vnera.

 La Virtus fatica a trovare varchi e perde molti palloni (7 nel primo quarto), va sotto 10-3 nei primi 5 minuti, merito della circolazione di palla e la vena di Cappelletti. Al ritorno in campo Fontecchio fa valere tutti i suoi centimetri: con la  tripla di Tinti tutto torna in parità (10-10 dopo 7 minuti) e il sorpasso avviene con le torri Simone Fontecchio, premiato nel miglior quintetto della Finale come lo scorso anno, con Pechacek  anche lui tra i migliori. Antonini, che Magro invita a rimanere in partita non ha un inizio non proprio brillante e arriva il break che cambia faccia alla contesa: la fiammata improvvisa degli emiliani (13-0) lancia  Bologna che tocca il massimo vantaggio: +14 (38-24 al 18’). 61-38, si sblocca  Antonini ma anche il terzo quarto vola via con Bologna in controllo (66-48).

Giordano Consolini (Virtus Bologna): “La grande soddisfazione, naturalmente oltre ad avere gruppi vincenti, è  formare ragazzi di belle speranze e questo è accaduto sia con l’Under 19 che con l’Under 17. Sono soddisfatto per un gruppo di bravi ragazzi che hanno interpretato al meglio lo spirito di una competizione giovanile. Ci siamo basati molto sulla marcatura di Antonini e Cappelletti, coppia temibile, e gli abbiamo reso quantomeno la vita difficile”.

Alessandro Magro (Montepaschi Siena): “Per noi è stata una partita molto complicata. La loro struttura di squadra è diversa dalla nostra e il nostro modo di gioco ha cozzato contro la loro difesa. Dopo il primo quarto il nostro gioco si è inceppato e abbiamo subito un break importante. Abbiamo comunque dimostrato un grandissimo cuore e la volontà di non mollare mai neanche sotto di 20. Bologna è una squadra forte e molto ben allenata. Essere arrivati qui è il nostro Scudetto”.

Per il 3° posto una Stella Azzurra ormai scarica ha subito 25 punti con la Comark Bergamo (83-58, 18 Flaccadori, 17 La Torre).

Finale 1°-2° posto
Virtus Bologna – Montepaschi Siena 82-69 (14-14, 28-19, 24-15, 16-21).

Virtus Bologna: Tinti 11 (1/3, 3/6), Maselli ne, Garagnani 8 (1/1, 2/8), Morisi 7 (2/3, 1/5), Gubellini (0/1, 0/1), Luppi 6 (1/3 da tre), Pederzini, Magagnoli ne, Fontecchio 25 (8/13, 1/2), Allodi (0/2 da tre), Pechacek 19 (9/15, 0/1), Tassinari 6 (0/2, 2/6). Coach: Consolini

Montepaschi Siena: Totaro ne, Anichini, Nasello 5 (1/3, 1/1), Rumachella ne, Neri (0/2), Cometti ne, Bartolozzi 7 (3/5), Tealdi 8 (2/2), Antonini16 (5/13, 1/5), Landi 6 (2/2), Cappelletti 23 (8/20), Del Cucina 4 (2/2). Coach: Magro

Note. Tiri da due: Bol 21/38, Sie 23/49; tiri da tre: Bol 10/34, Sie 2/6; tiri liberi: Bol 10/15, Sie 17/22. Rimbalzi: Bol 42, Sie 35. Assist: Bol 10, Sie 9.
Miglior quintetto  Finali: F.Antonini (Mps), D. Flaccadori (Comark), S. Fontecchio (Virtus), V. Cucci (Stella Azzurra), A.Pechacek (Virtus Pall. Bologna)

Miglior allenatore (Trofeo Claudio Monti): Alessandro Magro (Mps Siena)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>