Milano scarica Bourousis che sceglie il Panathinaikos

di Charlie 0

MERCATO EUROPEO – L’Armani punta sulla giovane guardia argentina Juan Fernandez che gioca a Temple Un., in  uscita al Real Madrid Tomic, Velickovic e Singler, arriva il potente Marcus Slaughter miglior colpo di mercato. Il Maccabi scippa all’Italia anche Ricky Hickman (Scavolini). Al Real Madrid in uscita l’americano Kyle Singer, ancora da rifinire, il centro croato Ante Tomic, poco intimidatore, e l’ala serba Nole Velickovic, e il primo acquisto sarà il potente Marcus Slaughter, centro-ala  con molti muscoli e 203 centimetri che dividerà il ruolo con Felipe Reyes e la torre sloveno-bosniaca Mirza Begovic (2,17). Slaughter arriva dal Brose Bamberg che ha perso anche il gigante tedesco Tibor Pleiss (22 anni, 2,13) il quale ha preferito Valencia alla maglia dei Thundercity vice-campioni della NBA.

Dopo l’Università a San Diego  con 16-17 punti di media per stagione, Slaughter, enorme quando un armadio,  ha girato in lungo e in largo l’Europa cambiando a volte anche due squadra nella stessa stagione, e dopo la Turchia (Karsiyaka), Israele (Hapoel Gerusalemme), Germania (Bremehaven), Francia (Le Havre e Nancy) e Spagna (Valladolid) l’anno passato ha mostrato grandi progressi come punto di forza del 3° scudetto consecutivo del Bamberg, con 11,8 punti, il 56,4% da sotto, 7,2 rimbalzi, 1,4 stoppate, 1,7 recuperi in Euroleague.

E’ andato quasi sempre in doppia cifra, ha messo a segno un paio di doppie-doppie e può essere considerato il Miglior Difensore della stagione col 1° posto nei rimbalzi offensivi, il 2° nelle stoppate e il 3° nei recuperi. Nel Real l’americano Jaycee Carroll, ex Teramo, potrà giocare come comunitario avendo ricevuto il passaporto dell’Azerbagian.

Lo Zalgiris Kaunas ha rinnovato il contratto al croato Marko Popovic (1,81, 30 anni) dopo l’ottima stagione (12,5 punti, 2,1 assist), si tratta di una delle migliori guardie europee, MVP nella finale Eurocup 2011 a Treviso con la maglia dell’Unics Kazan. Ha giocato anche in Spagna (Valencia), Turchia (Efes), Croazia (Cibona), ed è un punto di forza della sua nazionale. Lo Zalgiris  che perde  Jonas Valanciunas in fase di trattativa coi Raptors, il club di Andrea Bargnani, punta anche sulla giovane guardia Vytenis Lipksevicius (1,95, 23 anni).  L’Unicaja Malaga ha ritirato la maglia di Berni Rodriguez, la sua bandiera, e con l’arrivo di coach Repesa non vuole perdere Freeland. E’ invece convinto di far bene nella NBA Victor Claver (23 anni, 2,07)  che con un buy out lascerà Valencia per giocare a Portland che l’ha scelto al n.22 nel 2009. Minime invece le prospettive di Victor Sada, non più di primo pelo(28 anni, 1,92 guardia), di strappare un ingaggio nella NBA. Nel Barcellona tutto è bloccato in attesa dell’arrivo di Zeljko Obradovic, Erazem Lorbek vorrebbe fare un’esperienza nella NBA, e si parla di San Antonio.

Per quanto riguarda le squadre italiane, a Siena potrebbe tornare il centro serbo  Milan Rakovic che a Kaunas qualche progresso l’ha fatto e tenersi Moss, Stonerook  a grande richiesta generale, magari futuro coach della Montepaschi che può dare Maestranzi e uno dei suoi talenti giovani per avere  Rudy Hackett. L’altro artefice della splendida stagione della Scavolini, in fase di ridimensionamento, Ricky Hickman  (guardia tiratrice, 26 anni, 1,89)sembrava sicuro a Milano, e ha invece firmato per il Maccabi che si è presa anche Giorgi Shermandini, torre georgiana, strappato a Cantù. Avellino si è assicurata coach Andrea Capobianco che avrà l’onore di allenare nella città natale in Serie A, difficilmente potrà avere anche il part-time per occuparsi del coordinamento del settore azzurro, per cui il 15 settembre con la scadenza di tutto lo staff azzurro e la prospettiva del ritorno  di Gianni Petrucci ,  non favorevole ai part-time, è scontata una rivoluzione dentro il Settore Squadre Nazionali e ci potrebbe essere grandi sorprese nell’operazione rilancio.

Dopo Richard Hendrix (Maccabi), l’Armani punta sull’argentino Juan Fernandez (m,190, 19 anni) che cresciuto nello Sportivo 7 ha giocato nella Temple University di Filadelfia (da dove sono usciti Moss e Hawkins), mentre Ioannis Bourousis dopo la delusione nella finale scudetto con Siena viene dato sicuro di ritorno ad Atene, ma con la maglia del Panathinaikos perché si è lasciato male l’anno scorso coi sue presidenti definiti “due idioti” in un’intercettazione telefonica col presidente di un club di calcio col quale parlava di  un certo prodotto energetico.

Pianigiani dopo la firma con il Fenerbahce cerca di bloccare l’ala Bogdanovic che ha un’offerta dei Nets che l’hanno scelto l’anno scorso, e il tuttofare Prelzdic, turco-bosniaco. Bel colpo dell’Efes che si è assicurata Birkan Batuk, 22 anni, 1,96, guardia che arriva dal Pinnar Karsyaka. Gioca in A dall’età di 16 anni, è stato MVP nell’ultimo All Star turco con 26 punti, 6 rimbalzi, 4 assist.  Segnatevi sul taccuino il nome di questo cecchino, che ha segnato 11 punti di media col 66% da sotto e il 46% da 3. Si tratta di credenziali davvero notevoli.

Per finire, Armani-Boston Celtics non sarà il clou della doppia trasferta in Europa dei Boston Celtics e dei Mavericks. Il match, previsto per il 7 ottobre al Forum, è preceduto da Ulker-Boston il 5 ottobre a Istanbul e il 6 i Mavericks giocheranno a Berlino e chiuderanno il NBA Europa Live il 9 a Barcellona con i campioni di Spagna.

[email protected]
Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>