Toti lascia Roma e il basket

di Charlie 0

Claudio Toti annuncia a sorpresa l’addio all’Acea Roma in particolare e al  basket in generale: a determinare la decisione del patron della squadra capitolina sarebbe stato il contingente momento economico visssuto dall’Italia nel contesto sociale e sportivo. Le parole di Toti sono allarmistiche ma chiare: ne chiariscono il pensiero e gli obittivi del prossimo futuro:

“Dopo una lunga riflessione ho maturato la decisione di uscire, alla fine della stagione in corso, dal basket professionistico, sia come proprietà che come sponsor. Dopo tanti anni di impegno, e non solo economico, è stata una decisione sicuramente sofferta, ma coerente e conseguente ad un’attenta analisi del particolare momento storico ed economico che sta attraversando il nostro paese anche nello sport”.

La nota resa nota dal presidente di Roma illustra quel che Toti intende fare nei prossimi mesi:

“Concentrerò la mia attenzione al sociale, ed al sostegno dei giovani, eventualmente nello sport dilettantistico, con nuove idee e progetti. Continuerò fino alla fine a profondere il massimo sforzo, cosa che chiedo con forza anche ai giocatori, tecnici e a tutto lo staff, cercando anche di rinforzare opportunamente l’organico per concludere questa stagione onorando il nome della società, della maglia e nel rispetto dei veri tifosi. Rimane inalterata la mia passione per il basket e per la Virtus”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>