Banca Tercas – Armani 74-68, a Teramo Milano non passa

di Charlie 0

Anticipo quindicesima giornata basket A1:
Banca Tercas Teramo – Armani Milano 74-68
(7-17, 30-40, 56-52)

I precedenti – venti gare prima dell’odierna, valevole per il quindicesimo turno di basket A1 – parlavano di un bilancio pendente in maniera netta da una sola parte: 15 i successi di Milano a fronte dei 5 teramani (dieci le sfide a Teramo con sette successi meneghini). E, per la verità, le forze in campo e gli obiettivi di stagione lasciavano presagire che gli equilibri di bilancia non fossero affatto alterati: ci si aspettava il successo di Milano al PalaScapriano nel corso dell’anticipo di giornata sebbene i biancorossi di Alessandro Ramagli fossero reduci dal successo di Ancona contro Montegranaro.

Il roster capolista di Sergio Scariolo, costruito per lottare per il titolo, dopo la bella prova di Alessandro Gentile nella sfida casalinga contro Roma e, ancor di più, in seguito all’aggancio in vetta alla Montepaschi Siena, aveva semmai un obiettivo ancor più definito: non perdere la cima e mettere pressione ai toscani, che giocheranno domani con la consapevolezza di sapere cosa abbia fatto Milano.

 

E, nello specifico, Milano ha deposto le armi di fronte a una Teramo tutto cuore, carattere e tattica: la Banca Tercas si impone per 74-68 e sale a 8 punti che gli consentono, seppur provvisoriamente, di non essere fanalino di coda della graduatoria. Grande seconda parte di Teramo che, dopo aver sofferto l’Armani nei primi due parziali, ha innescato una marcia trionfale e ha annullato lo svantaggio precedentemente subito.

Quasi nullo Alessandro Gentile (2 punti per lui), Milano si affida alle giocate di Mancinelli (16), Fotsis (10) e Bourousis (12) ma si trova presto a pagare scotto per una difesa che ha girato bene solo per 20′ (7 punti a referto per Teramo nel primo quarto). La replica locale è affidata a Brown B. che, in stato di grazia e in crescendo evidente, chiude con 28 punti a referto. In doppia cifra tra i padroni di casa anche Mc Grath 12, Brown D. 11 e Borisov 10.

Il tabellino della gara:

  • Teramo: Ricci 0, Brown B. 28, Mc Grath 12, Amoroso 4, Cerella 7, Brown D. 11, Lulli 0, Green 0, Borisov 10, Listwon ne, Polonara 2. All. Ramagli.
  • Milano: Giachetti 0, Mancinelli 16, Fotsis 10, Cook 8, Nicholas 9, Rocca 4, Filloy 0, Bourousis 12, Amato ne, Melli 3, Gentile 2, Radosevic 4. All. Scariolo.
  • Arbitri: Chiari, Taurino, Capurro.
  • Tiri da due 18/31, 18/29
  • Tiri da tre 10/28, 8/25
  • Tiri liberi 8/13, 8/10
  • Rimbalzi: Teramo 34, Milano 27.
  • Spettatori: 3000 circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>