A1 6a giornata: Vanoli Cremona – Cimberio Varese 103-79

di Charlie 0

 Batosta da ricordare, per Varese, che in partita non ci entra proprio mai: gli uomini di Recalcati restano sbigottiti di fronte a una Vanoli Cremona che non perde concentrazione in nesun frangente della partita.

Il segreto dei padroni di casa? Almeno due: difendersi in modo eccellente e attaccare con estrema facilità. Eloquente, in tal senso, il risultato del primo quarto. 26-7 per i lombardi con Sekulic abile a trascinare i compagni (alla fine, 18 punti per lui).

Nei tre quarti restanti, Varese non gode di buona salute e lo si vede: Goss non trova varchi mentre Drozdov, Rowland e Milic sbattono sul muso della retroguardia ospite schiacciate a raffica. I 24 punti di differenza con cui si archiviano i 40′ complessivi sono l’effettiva misura di quanto si è visto sul parquet: sei cestisti di Cremona in doppia cifra (Rowland 10, Sekulic 18, Perkovic 16, Milic 12, Foster 12, Drozdov 16); per Varese, Righetti (che ne fa solo 12) è il più prolifico.

Il tabellino:



VANOLI CREMONA-CIMBERIO VARESE 103-79
(26-7, 47-29, 72-52)
Vanoli Braga: Rowland 10, Zampolli ne, Conti 3, Sekulic 18, Formenti 3, D’Ercole 8, Perkovic 16, Milic 12, Marenzi ne, Foster 12, Zacchetti 5, Drozdov 16. All. Mahoric.
Cimberio: Goss 10, Mian ne, Rannikko 11, Antonelli, Righetti 12, Galanda 7, Thomas 10, Kangur 7, Cotani 2, Fajardo 10, Slay 10. All. Recalcati.
Arbitri: Seghetti, Lo Guzzo e Sardella.
Tiri da tre punti: Vanoli 13/24, Cimberio 10/22. Tiri liberi: Vanoli 14/19, Cimberio 13/15. Rimbalzi: Vanoli 26, Cimberio 25. Usciti per cinque falli: nessuno. Spettatori 3.500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>