Alla Sidigas Avellino il “Vito Lepore”

di Charlie 0

 Il torneo Vito Lepore si è chiuso con la vittoria della Sidigas Avellino che ha superato la Virtus Roma sul proprio parquet. Al terzo posto la Prima Veroli, solo quarta Teramo.

  • SIDIGAS AVELLINO – VIRTUS ROMA 78-69

SIDIGAS: Green 22, Troutman 9, Norcido, Berti 3, Alborea, Ferrara 8, Infanti 3, Mathis 2, Soloperto 2, Johnson 6, Dean 23
ROMA: Tucker 24, Cardinali 11, Circosta 6, Tonolli, Staffieri, Smith 19, Crosariol 4, Coviello 4, Modica, Bortolin 1.
Avellino e Roma hanno disputato la finale del torneo Vito Lepore: oltre al vantaggio territoriale (si è giocato ad Avellino) gli uomini di casa hanno sfruttato al meglio le incertezze che Roma ancora non ha tramutato in garanzie. Sviste soprattutto difensive, per i capitolini, che nel finale si devono arrendere. Per Avellino, ottima prova di Dean (23) e Green (22); Roma vive sulle iniziative di Tucker (24) e Smith (19).

  • BANCA TERCAS TERAMO – PRIMA VEROLI 82-84

BANCA TERCAS: Ricci 2, Brown B. 25, Amoroso 12, Cerella 8, Brown 16, Fultz 5, Lulli 1, Zagorac, Hafnar 6, Polonara 7.
PRIMA: Tullio n.e., Donati n.e., Tommasini 2, Marsili, Cortese 4, Rullo 8, Rowe 7, Gatto 11, Ammanato 10, Colussi 9, Jackson 17, Brkic 16.
E’ stata la finale per il terzo e quarto posto. Gara giocata punto a punto anche per la volontà di entrambi i coach di sfruttare l’occasione per sperimentare. Ne esce un incontro tirato e piacevole che la Prima Veroli riesce a far suo rifilando agli avversari due lunghezze di svantaggio. Riflrttori puntatai su Brown (autore di 25 punti) che non è in ogni caso bastato alla Banca Tercas Teramo; nelle file ospiti, bene Jackson (17) e Brkic (16).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>