Nba: i 51 punti di Durant non bastano a Golden State, vince Toronto

di Gtuzzi Commenta

Un Kevin Durant pazzesco trascina Golden State, ma non è sufficiente per battere in una bella partita i Toronto Raptors. Infatti, la squadra canadese riesce a cogliere la prima vittoria dal 2014 contro i campioni Nba in carica e adesso sono sette le vittorie di fila. Un altro stop, invece, per la compagine guidata da Steve Kerr, ma che avvantaggia anche i Los Angeles Clippers, che riescono invece ad allungare in cima alla graduatoria ad Ovest.

Nba, i Warriors si fermano a Toronto

Le ultime partite fanno pensare come in Nba i Golden State Warriors siano più in difficoltà del solito. La notte di Toronto che, dopo un supplementare, riesce ad avere la meglio su Thompson, nonostante un Durant fantasmagorico, che ha segnato 51 punti, compresa la tripla del pareggio a pochi secondi dalla fine che ha portato i Warriors al supplementare.

Clippers corsari a Sacramento

Se i 51 di Durant non sono sufficienti a Golden State per avere la meglio sui Raptors, ecco che i Clippers fanno un altro passo in avanti importanti, andando a vincere a Sacramente 121-133 dopo un match particolarmente intenso e dal punteggio molto alto. Questa volta i protagonisti sono Harrell e Harris, che segnano 51 punti in due, mentre Gallinari aggiunge 16 punti e 4 rimbalzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>