Nazionale, ecco la foto che dimostra che Gallinari è stato già messo di mezzo

di Redazione 0

Spread the love

Importante spot per la nazionale azzurra in occasione del match di Chicago di lunedì 18 marzo  incentrato sull’atteso derby italiano fra Marco Belinelli e Danilo Gallinari in veste di  importanti titolari di Bulls e Denver e protagonisti del vibrante match. Denver ha  conquistato con la vittoria n.12 lo slancio per vincere anche il giorno dopo sul campo di una delle favorite per l’anello della NBA, Oklahoma, e migliorare il suo record.

Nella  foto scattata prima della partita allo United Center, una della cattedrali della NBA da sinistra ,il vicepresidente Laguardia, il presidente Petrucci e il CT  Pianigiani (riconoscibile per il  capo luccicante per il gel in quanto di molto dimagrito). Hanno messo di mezzo Danillo Gallinari che ha giudicato “super” (così il comunicato) questa missione azzurra , come risulta anche dal sorriso.

Nella foto-ricordo dalla ventosa città di Obama  manca Belinelli che forse non ha avuto il permesso  di posare col Gallo dal suo coach Thibodeau sempre ingrugnito,  figuratevi poi quale fosse l’ umore dopo la partita persa nel supplementare. Belinelli  aveva l’ultimo tiro, è stato bravo a puntare in palleggio verso l’area, per paura della stoppata di due avversari ha però  allargato troppo per il tiro in sospensione di rinculo (fade away) invece di andare più sotto e  magari con una finta e arresto e tiro lucrare sul fallo e segnare i due liberi, lui che è il miglior specialista della squadra.

Il tiro di Beli sembrava stitico, Noah l’ha corretto di schiaffetto con la mano mancina. Thibby lo squalo della panchina in conferenza stampa se l’è’ presa con gli arbitri perchè durante il time out, dopo che avevano già con validato il canestro, hanno voluto rivedere durante un time out il filmato e  hanno annullato l’azione della vittoria, cosicchè ha vinto Denver di 1 punto.

L’errore degli arbitri è stato doppio, non solo perchè intanto hanno tardato la visione del replay ma perchè hanno deciso esclusivamente con la ripresa del tiro da un’angolazione prospettica falsata, quella con  la telecamera di spalle, dove  in effetti la palla sembra  ancora non ancora  sopra il cilindro immaginario del canestro per poterla toccare. In seguito il canale statunitense sul quale abbiamo seguito la gara nei commenti ha mostrato però l’immagine del tiro e della correzione di Noah dall’angolo e non è assolutamente sicuro che fosse da annullare.

Anche gli arbitri e persino il replay NBA non sono perfetti, è stata invece perfetto il fair play  incampo fra i due azzurri che non si sono marcati a vicenda, tranne un  solo contatto  fortuito ma brusco ma teatrale, quando venuto in aiuto del compagno in lunetta e visto una finta del Gallo per il tiro, Belinelli ha abboccato e violando in aria per evitare di cadere ha smanacciato al volto il compagno.

Belinelli si è messo a ridere, il Gallo sorpreso  si è toccato il volto per vedere se usciva sangue, e si è rifatto con due liberi che alla fine hanno pesato sul successo. Comunque”the Fip Troops” in missione  hanno portato a casa il sì per gli europei del Gallo per cui l’azzurro si sa è una seconda pelle. C’è anche il sì di  Andrea Bargnani voglioso di riscatto e al quale i dirigenti pagheranno anche il preparatore atletico  – grazie al denaro dei contribuenti , in fondo per la maggior gloria dell’Italia agli Europei tutti ci sacrifichiamo-   nonostante  il romano dei Raptoirs guadagni 11 milioni di dollari all’anno.

Bisognerà  comunque vedere quale sarà destino di Bargnani sul mercato estivo, perchè non tutti i club sono favorevoli a dare il placet ai loro giocatori, Olimpiadi a parte. Belinelli da parte sua, un felsineo non molto espansivo ma attaccato alla maglia azzurra e anche alla carriera ha detto invece un  sì con riserva, orgoglioso di esserci  ma il problema è che sarà free agent perchè pè in scadenza il suo  contratto annuale al minimo (1,3 milioni di euro) e dopo la bella stagione coi mitici Bulls, la promozione a titolare e le partite da star al madisdon,  vale almeno due-tre volte tanto e deve stare alle consegne del suo agente.Ma credo che alla fine ci sarà e tutti se lo augurano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>