Miami e LeBron festeggiano. Anello agli Heat

di Francesco 0

Gara 7 si conclude con la vittoria di James e compagni per 95-88 su San Antonio. LeBron segna 37 punti e Wade 23. Ma gli Spurs, attaccati al match fino al termine, escono a testa alta. Questo, in estrema sintesi, il riassunto dell’ultimo atto delle finali per il titolo NBA. Il Basket, quello con la ‘B’ maiuscola, ha vinto ancora una volta. Avrebbe vinto in ogni caso. Anche in caso di vittoria degli Spurs che hanno avuto dalla loro un eroico Tim Duncan. Ma i coriandoli sono scesi sulle teste dei Miami Heat e dei loro supporter.

Gli Heat sono nuovamente campioni, per il secondo anno di fila. Lo sono al termine di una finale meravigliosa, combattuta sino alla fine. La serie si conclude in maniera spettacolare. In gara 7 Spurs hanno risposto colpo su colpo alla coppia James-Wade. Per questi ultimi due ben 60 punti in coppia. Il ‘prescelto’, LeBron, ha uno score 37 punti, 12 rimbalzi, che gli è valso il voto di mvp delle finali.

Una conferma del fatto che è il numero uno al mondo. Lo ha dimostrato dominando la partita nel momento più difficile e San Antonio ha dobuto fare l’inchino.

Alla storia passa una finale che difficilmente potrà essere dimenticata. Quasi quasi il rammarico è che una delle due squadre abbia dovuto uscirne sconfitta, vista la caratura degli Spurs. Ma il Basket, che ieri ha vinto per l’ennesima volta, è questo. E tanto altro. Porta i nomi di LeBron James e Tim Duncan nella hall of fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>