Una maglia storica per la Virtus Roma

di Marco Cesto Commenta

La nuova divisa della squadra del presidente Toti, la Virtus Roma è espressione dell’identità della selezione capitolina. È servita e servirà alla squadra per ritrovare l’entusiasmo guardando al futuro con ottimismo. 

La Virtus Roma ha svelato la nuova maglia per il prossimo campionato e si nota subito dalle foto come si tratti di una divisa che diventa espressione dell’identità della squadra. È in linea con il claim scelto dalla Virtus per la nuova campagna abbonamenti #WeAreRoma.

I colori adottati saranno due, il bianco in casa e il rosso in trasferta ma quel che si evince è la forte connotazione romana della divisa con i simboli tipici di Roma e della Virtus, vale a dire il Colosseo, la scritta SPQR e l’anno di fondazione del club scritto con i numeri romani MCMLX.

14199530_10154540623056204_8044834717764352292_n

La proposta della maglia è stata confezionata dalla EYE Sport verso la quale il presidente della Virtus Roma Claudio Toti ha voluto indirizzare un messaggio pieno di soddisfazione:

«L’EYE Sport sta facendo tanto nel basket e noi abbiamo grande considerazione di chi investe in questo sport, perché riteniamo fondamentale avere legami con società che ci diano continuità per il futuro. Nutro grandi speranze per questa stagione, perché il nostro rilancio è finalmente inquadrato in un percorso più chiaro con i nostri giovani».

La nuova maglia piace alla dirigenza ma piace anche ai giocatori. Per loro ha parlato il capitano Giuliano Maresca, dicendo:

«È la prima volta che vedo questa maglia e devo ringraziare EYE Sport perché è davvero bella. Per un romano come me è un orgoglio e una responsabilità indossare questi colori e portare addosso un simbolo come il Colosseo. Responsabilità che da capitano ho anche nei confronti di tutto ciò che sta nascendo qui tra Virtus e HSC, questo progetto di crescita molto importante».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>