Eurolega ai cecchini non piace il nuovo pallone col nero

di Redazione 0

Un secco 2-0 vale il ticket per Londra per Real Madrid (+38  col Maccabi),  Cska (+33 col Caja Laboral), Olympiacos (+18), il Barcellona ha perso in casa col Panathinaikos  Gara2  e rischia dopo essere stata la formazione più brillante,  13 vittorie consecutive e 2 sconfitte in tutta la stagione.

Mosca è la prima a raddoppiare e replica energicamente  al Caja Laboral dopo un primo  quarto (20-26)  fiacco irritando  Ettore Messina  al punto che l’uomo che non sapeva sorridere  avrebbe volentieri spedito i suoi giocatori per la notte alla Lubianka, poi la squadra si è rimboccata le maniche e senza aver bisogno di Sonny Weems (solo 2 punti per l’ex NBA)  ha toccato per la terza volta  il massimo punteggio stagionale, 90 punti,  22 di scarto contro una squadra già pagata di essere qua. I baschi hanno avuto una stagione agitata,  cambiato allenatore (Tabak non vale più di Ivanovic che su quella panchina è rimasto ben 10 anni) e ceduto al Barcellona il miglior triplista del continente  (l’americano Brad Oleson) per risparmiare sul budget e  rimescolato più volte la squadra, con alti e bassi di San Emeterio, il fighter basco. Inoltre  i suoi giovani hanno deluso  nelle   due gare di Mosca, vedi  i 5 punti del serbo Nemaja Bjelica, il prodotto di maggior classe (1/5, ¼)  , il play gli zero del francese Heurtel (0/2, 0/4) e i 4  del centro tedesco Tibor Pleiss e il ceko Jelinek l’ultimo arrivato.

Il Cska affronterà a Londra la vincente di Olympiacos-Efes , probabile remake della finale che i russi riuscirono a perdere con 19 punti di vantaggio negli ultimi 10 secondi, un boccone amaro che ha convinto il club a mettersi nuovamente Ettore Messina con la sua durezza da vero generale dell’Armata Rossa “ancien regime”.  Per la cronaca, in questo giro la sua vittima preferita è Ponkrashov un play di due metri  che ha giocato un’ottima Olimpiade e trattato come uno scolaretto.

Senza storia gli altri due incontri di venerdì.  + 22 anche per il Real Madrid contro il Maccabi e record di punti in carriera di Sergio Llull (26 punti) e 7 triple su 8 sbagliate di Rudy Fernandez e nessun canestro dei due play Sergio Rodriguez e Ohayon. Il MVP di marzo  Devin Smith in segno meno per la seconda volta ha fatto la differenza in negativo per gli  israeliani che si portano dietro l’infortunio al ginocchio di Elyhau.

La personalità di Spanoulis  ha scavato il solco fra Olympiacos e Efes nonostante i greci abbiano tirato peggio da sotto  che dall’arco, ma in quanto a mira i  turchi  si sono ripetuti e nonostante due cecchini come Farmar e Vujacic dopo l’1/19 (5%)  altra serataccia nel tiro da 3,  in Gara2 hanno chiuso col 13%, 2/15, totale 2 canestri su 34 che non ha precedenti, e con tutto il rispetto per la qualità del nuovo Spalding il debutto della nuova sfera dagli spicchi neri sembra aver creato qualche problema in generale ai migliori tiratori. Vedi le percentuali di Devin Smith, Vujacic, Farmar, Savanovic, Rudy Fernandez, Nemanja Bjelica, Weems. Sarà un caso, certamente  era meglio lanciarlo a inizio stagione e non nei playoff per evidenti ragioni di marketing . Purtroppo l’Euroleague è sempre più gestita all’italiana,come nel caso del basso standard in genere delle riprese Tv a cominciare da quelle del Cska, e cosa dire del   provvedimento a scoppio ritardato del giudice per gli incidenti del 4 aprile di Panathinaikos-Cska (arbitro il poliziotto Cerebuch, ormai di casa ad Atene) ?. Per i 6 volte campioni d’Europa  multa simbolica ( 9 mila euro) e l’avvertimento di una gara a porte chiuse se ci sarà una  prossima volta, e anche nei playoff, mentre il luganese giudice disciplinare si è riservato di decidere sulle accuse dei greci agli arbitri di Gara1 dei playoff. Si vede che aveva altro da fare. …

MVP della giornata il russo Victor Khryapa bocciato nella NBA perché non molto veloce, ma in gigante molto eclettico e tecnico eccellente difensore che sa anche scodellare assist al bacio.

[email protected]
Riproduzione Riservata

Playoff, ecco la situazione

Programma Playoff – Gara1: martedì 9 aprile: Barcellona-Panathinaikos 72-70 ts (6195, Palau Blau Grana; 14 Navarro 0/5, 4/10, 2/2, 13 Tomic, 6/13, ¼ tl, 12 r, 13 Sada, 5/7, ½, 0/2, 11 Jasikevicius, 3/4 da 3, 5 a tl 9/17; 14 Gist, 4/7, 2/3, 0/2, 14 Lasme 6/11, 10 Diamantidis 0/1, 3/8, 7 r, 5 Schortanitis 2/4, 1 r, 1 a, 4 pe, 4 f, -3; valutazione: 76-62. MVP: 16 A.Tomic );  mercoledì 10 aprile: Cska-Caja Laboral  89-78 (4608 Universal Hall Mosca, 19 Weems, 2/5, 4/7, ¾; 17 Teodosic, 5/6, 2/2, 5 a, 16 Krstic, 7/9, 5 r, 16 Kaun 6/6, 4/8 tl, 8 Khryapa 2/4, 1/3, 8 r, 7 a; 17 Causeur, 8/8, 0/2, 16 Nocioni 5/8, 1/3, 9 r, 12 Lampe, 6/10, 5 r. MVP: 20 Krstic), Olympiacos-Efes  67-62 (10000, Pireo,  RS: 72-98, 75-53; 26 Printezis, 7/11, 4/7, 9 Spanoulis, 2/7, 0/5, 5/5, 6 r, 8 a, 6 Hines, 2/4, 2/7 tl, 9 r; 17 Gonlum, 7/10, 3/3 tl, 5 r, 10 Lucas 3/7, 1/3, 6 a. MVP: 20 Printezis, Erden, Gonlum), Real Madrid-Maccabi  79-53(8076, Pab.Deportivo; 15 Fernandez 4/5, 2/5, 6 r, 2 a, 14 Mirotic, 4/8, 2/2, 10 S.Rodriguez, 10 as, 5 r,  8 Reyes, 8 r; 9 James 4/10, 6 r, 9 Hickman 2/5, 1/3, 7 D.Smith 3/6, 0/3, 0 r, 1 a, -2. MVP: 22 R.Fernandez)

Gara2:  giovedì 11 aprile: Barcellona-Panathinaikos 65-66 (spett. 6698, 11-16, 21-11, 18-21, 15-18; 20 Navarro 4/7, 3/8, ¾, 10 Abrines ½, 2/2, 2/2; 14 Gist ¾, 2/5, 7 r, 10 Diamantidis, 2/3 da 3, 4/4 tl, 3 r, 3 a, 3 rec.. Val. 63-69. MVP: 17 Gist); venerdì 12 aprileCska-Caja Laboral  90-68 (4869; 16 Kaun 6/7, tl 4/6, 16 Krstic 8/9, 16 Erceg 4/5, T3 2/3,  14 Teodosic 2/2, T3 3/6, 6 r, 7 a,  9  Khryapa 4/5 0/1, 9 r, 5 as; 19 Lampe 5/7, 1/1, 6/10, 6 r, 13 San Emeterio 5/7, 3/3 tl . MVP: 25 V.Khryapa), Olympiacos-Efes  71-53 (12000; 15 Spanoulis 3/7, ¼, 6/6, 4 r, 8 a, 12 Hines 5/7, 2/3 tl, 11 Antic ½, 3/5, 7 r; 13 Gonlum 6/10, 0/1, 0/3, 14 r. MVP: 21 V.Spanoulis ), Real Madrid-Maccabi 75-63 (10793; 26 Llull, 4/5, 6/8, 1o Mirotic 4/8, 0/2, 7 r, 9 Fernandez ½, 1/8, 4/6, 2 Begic 1/5 , 9 r, 0 Rodriguez 0/1, 0/4, 8 as; 19 Logan 3/5, 4/7, 3 rec, 13 James 6/11, 7 r, 10 Hickman 2/4, ¼, 3/5, 5 r, 6 a, 5 pe, 5 D.Smith 0/4 1/6, – 1, 0 Ohayon 0/2, 0/1, 0/2 6 r, 4 a. MVP: 24 S.Lull).

Prossimo turno  – Gara 3 – Martedì 16 aprile: Panathinaikos-Barcellona (Oaka Atene, ore 20.45, 1-1), Maccabi-Real (Nokia Arena Tel Aviv, 20.05, 0-2). Mercoledì 17 aprile: Caja Laboral-Cska (Vitoria, 20.45, 0-2),Efes-Olympiacos (20.45, 0-2). Gara4 –  Giovedì 18 aprile: Panathinaikos-Barcellona (20.45), Maccabi-Real Madrid (20.45). Venerdì  19 aprile: Caja Laboral-Cska (20.30), Efes-Olympiacos (19).

I MIGLIORI di Gara2

MVP: 25 V.Khryapa (Rus, Cska) 9 p, 4/5, 0/1, 9 r, 5 a

Top Scorer: 26 S.Lull (Spa, Real Madrid)

Uomo chiave: D.Diamantidis (Gre, Panathinaikos)

Flop:  Efes 1/19, 5%  e  2/15, 11%  nel  tiro da 3 punti, 0/7 Farmar, , 0/5 Vujacic, 1/7 Shipp, 1/7 Savanovic

Delusione: Devin Smith due gare in segno meno

Quintetto ideale:  S.Llull (Spa, Real Madrid), D.Diamantidis (Gr, Panathinaikos), V.Spanoulis (Gr, Olympiacos), V.Khryapa (Rus, Cska), G.Gonlum (Tur, Efes)

La statistica – Valutazione: 25 V.Khryapa, Marcatori 26 S.Llull, Rimbalzi 14 Gonlum, Assist: 8 Spanoulis,  S.Rodriguez .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>