I Mavs di Nowitzki alla Casa Bianca

di Charlie 0

 C’è da onorare al meglio il titolo Nba conquistato nel 2011, e quale luogo simbolico più efficace se non la Casa Bianca? I Dallas Mavericks, attuali detentori dell’anello, saranno ricevuti lunedì 9 gennaio dal presidente Usa Barack Obama, eppure il patron della franchigia, Mark Cuban, si sarebbe lamentato – e lo riporta il Dallas Morning News – del fatto che l’organizzazione dell’evento, solitamente ottimizzata dalla Lega, sarebbe stata tutta a carico dei Mavs. Le parole del presidente non lasciano adito a dubbi:

“È accaduto qualcosa di ridicolo: succede una volta l’anno e non è tanto complicato neanche con il calendario dopo il lock out, eppure abbiamo fatto tutto da noi”.

Entusiasmo tra i giocatori, come emerge dalle parole del neo acquisto Lamar Odom che, pur non avendo materialmente vinto il titolo (era ai Lakers, ndr) si accoderà ai compagni per rivivere un momento già vissuto quando militava in California.

“È qualcosa che la squadra non dimenticherà mai – ha affermato Odom – e io metterò le mie migliori scarpe e il mio miglior abito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>