Banchero, passaporto arrivato: è finalmente italiano

di Gtuzzi 0

Metti un talento di 17 anni, un lungo atletico ed esplosivo come ce ne sono pochi in giro, uno dei più seguiti e visionati dagli scout cestistici negli Stati Uniti, uno di quelli che dovrebbe avere la strada segnata verso la Nba, e poi metti il fatto che giocherà con la nazionale italiana.

La notizia è arrivata e ha fatto certamente piacere a tutti gli appassionati di basket: Paolo Banchero non poteva che sorridere felice, dopo aver ottenuto il passaporto italiano, che lo legherà ai colori azzurri per il resto della sua carriera. Banchero, corteggiato da parte dei più importanti college americani, sarà dalle nostre parti per il training camp che Meo Sacchetti ha organizzato in vista del preolimpico.

Paolo Banchero: esordio con l’Italia nella primavera 2021?

Era l’unico pezzo del puzzle che mancava, il passaporto, e adesso Banchero rappresenta in via ufficiale uno dei lunghi più importanti per il futuro dell’Italia. Banchero, nelle parole che sono state inserite nel comunicato ufficiale della Federbasket, ha messo in evidenza come la scelta di giocare per i colori azzurri sia stata dettata da una ragione di orgoglio, dal momento che tutta la sua famiglia si sente italiana. Tra l’altro, Paolo Banchero sarebbe già dovuto sbarcare entro i confini italiani, proprio quest’estate, ma chiaramente l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha sbaragliato tutte le carte in tavola e ha ritardato il suo esordio con la maglia azzurra.

Il suo sogno? In un’intervista che aveva rilasciato in esclusiva a La Gazzetta dello Sport, Banchero ammise di sognare di fare una bella vacanza a Venezia e di provare a usare la gondola per girare la città. Fino a questo momento, il talentuoso diciassettenne ha conosciuto solamente il general manager dell’Italia, ovvero Salvatore Trainotti, e Riccardo Fois, la figura che coordina nel controllo e nella gestione i prospetti azzurri negli Stati Uniti.

Adesso sembra tutto apparecchiato per il grande esordio di Banchero. L’appuntamento, però, è ancora un po’ lontano, dato che tutti gli appassionati dovranno aspettare la primavera del prossimo anno prima di vederlo all’opera. Insomma, Banchero arriverà in Italia dopo aver concluso la sua esperienza liceale e dopo aver preso la decisione su quale college scegliere per l’ultimo anno da “studente”. Banchero dovrebbe prendere parte in primavera al training camp dell’Italia in vista del pre-olimpico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>