Playoff NBA, Miami a pezzi

di Redazione 0

LeBron James a pezzi. “The Chosen One” ha deluso contro Dallas e non è riuscito a salvare Miami nella serie finale dei Playoff NBA. Una vera e propria delusione per l’ala piccola degli Heat che ieri ha perso la seconda finale NBA in carriera:

“È stato un fallimento nel 2007 quando con Cleveland ho perso contro gli Spurs. Ed è un fallimento quest’anno.”

«Loro hanno fatto un grande lavoro ogni volta cercavo le penetrazioni – ha detto LeBron James parlando dei Mavs – raddoppiando sistematicamente su di me. Il ko fa male, naturalmente, ma non camminerò con la testa bassa. Io so quanto questa squadra ha lavorato e quanto ci ho messo quando voi non potevate vedere. Questo è un enorme palcoscenico e ognuno vuole recitare nel migliore dei modi. Tutti quelli che hanno tifato contro di me? Alla fine del giorno, tutta questa gente deve andare a dormire e la mattina dopo si deve svegliare con la stessa vita che aveva, con gli stessi problemi personali. Io continuo a fare le cose che voglio… Loro a un certo punto devono tornare alla vita reale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>