BancaTercas Teramo: ecco Ramagli e Crawford

di Charlie Commenta

Nessun’altra possibilità ad Andrea Capobianco: la BancaTercas Teramo, dopo aver riflettuto a lungo, ha deciso per volontà dirigenziale di archiviare l’esperienza con il tecnico partenopeo e ha ufficializzato l’ingaggio di coach Alessandro Ramagli, presentato in sede alle 16.30.

Il tecnico livornese, classe 1964, è l’uomo cui il presidente Carlo Antonetti si affida per voltare pagina. Ramagli, che per maestro ha avuto Claudio Bianchi e che ha legato il proprio nome a quello del Livorno Basket con cui è riuscito a sforare una finale promozione, è reduce dall’esperienza fatta sulla panchina di Reggio Emilia, dove ha allenato fino alla passata stagione conseguendo la semifinale play off persa contro Veroli.

La sala conferenze era gremita, Ramagli visibilmente emozionato ma già determinato: aveva chiesto una notte di tempo per decidere, la notte ha portato consiglio:

“Sono onorato e gratificato. Quando ho visto il presidente e i dirigenti teramani preoccupati ma sereni, ho capito che dovevo accettare l’incarico. Sono persone che credono nelle salvezza, come ci credo io, il mio staff e i miei giocatori. Insieme ai tifosi, potremo raggiungere l’obiettivo prefisso”.

Oltre a Antonetti, erano presenti il vice Lino Pellecchia; il consulente del presidente, Daniele Lucantoni; il direttore sportivo, Lorenzo Marruganti. Oltre all’arrivo del nuovo allenatore, Teramo ha messo a segno anche un colpo di mercato: ingaggiata la guardia-ala statunitense Joe Crawford, classe 1986, il cui acquisto era dato per imminente nelle scorse ore. Alto 196 cm, crawford nello scorso giugno ha preso parte alla Summer League con Orlando Magic per poi trasferirsi ai Sacramento Kings.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>