Europe Cup: Venezia e Avellino vincenti, ma quanti rischi per il ritorno!

di Gtuzzi Commenta

avellino europe cup

Avellino e Venezia riescono a tenere più che alto l’onore dell’Italia in Europe Cup. La Reyer, infatti, batte una delle squadre più insidiose della manifestazione, ovvero Groningen, 82-72. L’Umana ha dovuto fare a meno di Bramos e Sosa, ma è riuscita comunque ad avere la meglio sugli ospiti.

Europe Cup: Venezia e l’osso duro Groningen

Venezia parte subito fortissimo, portandosi avanti di nove punti dopo un battito di ciglia, 11-2. La rimonta degli olandesi prosegue nel secondo quarto: il break di 14-0 vale anche il primo vantaggio del Groningen sul 28-32. Reagisce molto bene la Reyer, che si rimette il naso avanti grazie alle invenzioni di De Nicolao, Jenkins ed Haynes. Venezia sembra prendere il largo alla fine dell’ultimo quarto e arriva a toccare anche il +13, 75-62, ma gli olandesi sono bravi a limare lo svantaggio, finendo 82-72.

Avellino getta al vento un cospicuo vantaggio

Molto più sofferta la vittoria di Avellino, che la spunta 75-72 sui rivali del Bakken Bears. La squadra danese è davvero molto solida, ma soprattutto ha avuto il merito di non mollare fino alla fine. Gli uomini di Sacripanti, infatti, erano andati in vantaggio anche di 13 punti, subendo poi il ritorno degli ospiti e rischiando anche di perderla nel finale molto concitato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>