Ancora Matteo Imbrò sulla strada della Montepaschi

di Charlie Commenta

La Virtus Bologna e Siena si ritrovano di  fronte dopo due anni per giocarsi a Udine il Piccolo Scudetto. Altri momenti di gioia importanti in casa Mens Sana, oltre al 3-0 della prima squadra  con il quale ha eliminato Sassari qualificandosi per la finale dove dovrà attendere il risultato di Armani-Scavolini che sono sul 2-1.

A due anni di distanza dalla finale casalinga di Casalecchio vinta dai bolognesi, Virtus Bologna e Montepaschi Siena si ritrovano al Palacarnera  di Udine per la finale  dello scudetto Under 19. Favorita stavolta è Siena, perché è in finale per la sesta volta in 7 anni e  ha battuto  di ben 25 punti la sorprendente Virtus Roma che nelle semifinali aveva eliminato la Virtus Siena vice-campione d’Italia e una della favorite.

La Montepaschi di coach Baioni, concentratissima, è stata implacabile in difesa. Tanti contropiedi dei vincitori con canestri decisivi di Magrini e di Mattia Udom, quest’ultimo ala piccola di 2,03 da due stagioni nel roster della formazione di Pianigiani, e uno dei talenti che potrebbero essere lanciati la prossima stagione.

Non è servito l’arrivo del presidente Claudio Toti a pareggiare il deficit di esperienza, ma rimane la bella impresa di essere arrivata fra le prime quattro con una formazione composta da tutti romani, compreso l’allenatore Prosperi, mentre le altre tre formazioni sono state costruite al mercato, e con alcuni giocatori di altre nazionalità.  Una pagina che incoraggia la Virtus-Acea a non lasciare la serie A.

Anche se Biella  col rinforzo della guardia Laganà, componente della prima squadra, ha subito un forte impatto con coetanei più esperti, la gara con la Virtus Bologna è stata piacevole.  Accreditata dal pronostico la squadra dell’esperto coach Danna ha perso la sua prima partita della stagione, anche se di 20 punti (67-87) con due azzurri pescati al sud, il play siciliano Matteo Imbrò e il centro  Landi di Potenza, autori di 15 e 26 punti. Per Matteo Imbrò la finale è quasi un derby, perché trasferitosi da Porto Empedocle giovanissimo alla Virtus Siena rinunciando a un provino col Torino Calcio, è arrivato a essere il play della nazionale Juniores che l’anno scorso ha sfiorato il podio agli europei vincendo la Coppa Italia come MVP oltre il titolo italiano Under 19 e giocato la finale Under 19. Acquistato un anno fa dalla Virtus bianconera, in questa stagione ha giocato in B1 con la squadra del suo ex allenatore Stefano Salieri  e l’anno prossimo alla partenza di Koponen debutterà titolare.

Risultati  Semifinali– Montepaschi Siena-Virtus Roma 67-42 (17 Magrini, 13 Udom; 9 Marchetti, 9 Pullizzi); Virtus Bologna-Sella Biella 87-67 (26 Landi, 15 M. Imbrò; 19 Lombardi, 16 Laganà). Oggi finali, ore 16.30 3° posto Virtus Roma-Biella, ore 19 Montepaschi-Virtus Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>