Riforma serie A Basket: ecco la proposta della Lega Basket

di Gtuzzi Commenta

Riforma serie A Basket: ecco la proposta della Lega Basket

. Sarà la fine delle polemiche e delle discussioni che hanno soprattutto nel mirino Gianni Petrucci, a capo della Federazione Italiana Pallacanestro? Probabilmente la risposta sarà negativa, visto che le riforme non sono ben accette nella pallacanestro italiana.

Riforma serie A basket, ecco la proposta di Egidio Bianchi

Una proposta che è arrivata dal numero 1 della Lega Basket, ovvero Egidio Bianchi. L’obiettivo è quello di giungere ad un accordo con la FIP entro la fine del prossimo mese di gennaio. Una proposta che prevede sostanzialmente uno schema 6+6 senza alcun tipo di limitazione per il passaporto degli stranieri. I club, inoltre, hanno l’opportunità di tesserare altri due giocatori stranieri, ma per farlo dovranno pagare una luxury tax.

Introduzione di una luxury tax e molto altro ancora…

Questa luxury tax servirà come monte risorse, le cui stime parlano di una cifra tra 2 e 2,5 milioni di euro. Queste risorse verranno usate per i giovani vivai e per rendere dei premi a tutti quei team che dimostreranno di investire nei talenti italiani. Insomma, la proposta è una sorta di via di mezzo il tra protezionismo e la necessità di far crescere giovani giocatori italiani. I giocatori potranno, di conseguenza, optare per le squadre che offrono più minuti e non più soldi, con l’introduzione di un vero e proprio salary cap in stile Nba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>